ZERBALINO

Bagno di Romagna • Poggio alla Lastra

Lo Zerbalino e le sue stupende pozze

Lo Zerbalino è un gorgo incantevole, profondo e ampio.  
Qui il
 Bidente di Pietrapazza dà il meglio di sé: è completamente circondato dalla natura, la roccia e gli alberi si riflettono dritti nell’acqua color smeraldo, che nei punti più profondi tende alle tonalità del blu.
 
Perfetto per
nuotare, tuffarsi e prendersi una pausa dalla calura estiva, lo Zerbalino è una terzetto di piscine naturali che merita di essere visitato, anche nelle altre stagioni.
 
Appena arrivati si vedono le due cascate: la prima, quelle che ha creato la pozza più grande taglia a metà uno
scoglio di roccia scura striata, su cui si sono creati degli scalini naturali grazie ai quali si riesce a raggiungere l’acqua. La seconda cascata invece è più bassa e liscia (stupendo farci lo scivolo!), e qui l'acqua scende dolcemente levigando la roccia. I massi tutt'intorno sono abbastanza grandi e lisci, ottimi per stendere i teli e prendere il sole. 

La riva opposta alla seconda cascata è sassosa e il fondale scende lentamente: ideale per immergersi con calma e tranquillità nell’acqua limpida e fresca. 

 

È stupendo vedere come il corso del fiume ha modellato la pietra che in alcuni punti è arrotondata mentre in altri frastagliata e appuntita.

 

La parete rocciosa con in cima le radici degli alberi, il bosco che rinfresca e abbraccia la pozza, i sassoni scuri su cui stendersi per rilassarsi e immergersi nella bellezza della natura rendono questo luogo suggestivo e molto affascinante.

COME ARRIVARE

Arrivati a Santa Sofia, seguire le indicazioni per Bagno di Romagna e successivamente per Poggio alla Lastra. Superato l’abitato di Poggio alla Lastra si incontra un agglomerato di case con a destra una fonte. Continuando ancora per circa 750m arrivate al parcheggio per lo Zerbalino QUI. 

Il sentiero inizialmente è battuto e abbastanza semplice, anche per i bambini che comunque vanno sempre tenuti per mano. Prima di arrivare al fiume la stradina si divide: a sinistra incontrerete una quercia secolare accanto a una fonte; prendendo a destra arrivate al fiume, che bisogna guadare scavalcando la cascata per raggiungere i massi che scendono alla pozza.

 

 

CONSIGLI UTILI
Lo Zerbalino è abbastanza conosciuto quindi soprattutto il weekend è molto frequentato da giovani e turisti. Arrivate presto se volete trovare i posti migliori oppure chi può ci faccia un salto nei giorni feriali, quando è più tranquillo e silenzioso e attraente


Meglio avere con sé il pranzo al sacco e tanta acqua. Se indossate scarponcini da trekking scendere e risalire il sentiero sarà molto più facile.

 

E ricordatevi di portare a casa con voi i rifiuti! La regola è semplice: lasciamo sempre il posto ancor più bello di come l'abbiamo trovato (chi ama il fiume lo protegge e spesso è proprio chi lo frequenta che lo tiene pulito!).

Ah, occhio che il cellulare non prende, già dall'inizio del sentiero, quindi per sicurezza lasciate sempre detto dove andate!

VICINO ALLO ZERBALINO

fiumi-romagnoli-maifermi-mulinodiculmoll

B&B Mulino di Culmolle

Struttura che offre fino a 30 posti in modalità bed & breakfast o autogestione della struttura. Sotto al mulino c'è una bellissima cascata, larga e profonda che al mattino si dipinge di azzurro. 

fiumi-romagnoli-maifermi-areapicnicponte

Area Picnic Ponte del Faggio

Area picnic con barbecue in comune e dei tavoli per mangiare coperti da gazebo.

Anche area sosta camper.

maifermi-fiumiromagnoli-mappa-laghettibalneabili4.jpg

Laghetti di Ca' di Veroli

Posto perfetto per i più piccoli, i Laghetti di Ca' di Veroli offrono la soluzione ideale per passare una giornata al fiume con tutta la famiglia. Il fiume qui saltella formando piccole cascatelle che hanno creato piccole piscine naturali molto diverse tra loro. 

fiumi-romagnoli-maifermi-albergoristoran

Albergo Ristorante Ca di Veroli

Ristorante con sale spaziose e accoglienti riscaldate con stufa a legna, gazebo esterno.
Cucina Tosco Romagnola e proposte culinarie stagionali in base alla reperibilità delle materie prime. Pasta fresca di produzione propria, proposte vegetariane, vegane e per celiaci. Albergo con 6 camere fra matrimoniali, quadruple e una da 7 posti letto. Struttura amica degli animali (pet-friendly).

fiumi-romagnoli-maifermi-digadiridracoli

Diga di Ridracoli

Lago ad invaso artificiale immerso nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi che offre varie attività fra le quali gite in canoa e battello elettrico, escursioni a piedi, in mountainbike ed e-bike.

Anche Idroecomuseo sull'acqua, flora e fauna della diga. 

maifermi-fiumiromagnoli-mappa-mulinodiculmolle1.jpg

Mulino di Culmolle

La Cascata del Mulino di Culmolle è molto bella, anche se non è stata creata dalla natura. L'acqua saltando dall'alto muro che taglia il fiume Bidente di Pietrapazza ha creato una pozza molto larga e profonda, che al mattino si dipinge di azzurro chiaro e con le prime ombre del pomeriggio diventa smeraldo. 

fiumi-romagnoli-maifermi-laviapal.jpg

Bar Chiosco La Via Pal

Bar, piadina romagnola, tortelli sulla lastra, hot dog, granite, panini.

maifermi-fiumiromagnoli-mappa-pontecamorelli6.jpg

Ponte di Ca' Morelli

Piscine naturali molto belle sotto il ponte di Ca' Morelli che fa da cornice a questo luogo, immerso nella natura, tanto suggestivo quanto magico.